C’erano i colori?

“Sacrifici!… Ovetta si dice sacrifici umani… non sacrilegi umani.”
“Non ce la faccio, mi sbaglio sempre”
“…e il presidente di adesso si chiama Mattarello.”
“Mattarella! Sergio Mattarella!… Monno, non puoi sbagliarlo, non mattarello”
“Allora dicevo che i Maya facevano sacrifici umani, le rovine più belle che sono arrivate fino a noi sono quelle di Machu Pichu e la loro capitale era Cazuco.”
“Cuzco!”
“Eh?”
“Cuzco, non Cazuco.”
“Papà mi prove le tabelline?”
“No”
“Perché?”
“Perché Pica le sai, però tu devi studiare le ere geologiche.”
“Le elezioni del parlamento ci sono ogni 4 anni e poi i parlamentari eleggono il presidente ogni 7 anni.”
“Bravo Monno.”
“Poi ci sono le leggi che sono tutte chiuse dentro la Costituzione.”
“eh… non esageriamo”
“Papà mi provi inglese?”
“No… ieri lo sapevi benissimo, devi studiare le ere geologiche.”
“Uffa.”
“Perché non devo esagerare?”
“Perché gli articoli della Costituzione sono i fondamenti delle leggi ma poi ce ne sono tante altre… tantissime.”
“Ah!”
“E così divennero importanti non più le città del mediterraneo ma le città con un porto sull’Oceano Atlantico: come Lisbona in Portogallo, Londra nel Regno Unito e Anversa in Spagna.”
“Alt! Anversa è in Belgio.”
“Davvero?”
“Fidati”
“Papà mi controlli il compito di Italiano?”
“No. L’abbiamo controllato ieri, andava benissimo. Devi studiare le ere geologiche.”
“E quante leggi abbiamo?”
“Troppe”
“Troppe quante?”
“Non lo so Monno. Tantissime.”
“Papà facciamo…”
“Pica: facciamo che studiamo le ere geologiche?”
“… Vado dalla mamma!”
“Ok papà, come la so?”
“Bene… magari ripassarei qualche nome perché ti vedo un tantino titubante ma i concetti li sai bene.”
“…e il presidente del CSM è sempre Mattarell…a”
“Ok!”
“Papà: ma Mattarella quindi fa il doppio lavoro?”

Riassumendo:
questo pomeriggio papà Ovo ha affrontato la scoperta dell’America, la circumnavigazione del globo con Magellano, il commercio con le Indie, la sconfitta delle popolazioni sudamericane, l’arrivo al potere delle principali città costiere europee sull’atlantico e l’oblio delle città del mediterraneo; contemporaneamente ha affrontato il sistema governativo e le divisioni di potere all’interno dello stato italiano, ha controllato le attuali cariche e scoperto che qualcuno fa il furbetto e fa il doppio lavoro.
Però papà Ovo non si può lamentare, a mamma Ova sono toccate delle recalcitranti ere geologiche.
“Mamma.”
“Dimmi Pica.”
“Nell’era arcaica c’erano solo le alghe e i batteri. Ma… pensavo… c’erano i colori ?” 

This entry was posted in Uncategorized.

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*