Giove e Olimpia

La settimana “variamente sportiva” degli Ovetti prevedeva una sana scorpaciata di sport vari (in tv) e l’organizzazione della (tanto agognata) gita sugli sci al momento prevista per il prossimo lunedì 17 febbraio.

Lunedì
Previsioni del tempo per il lunedi successivo eccellenti. Papà Ovo pregusta la prima sciata della piccola; nel frattempo cominciano le olimpiadi e i cuccioli guardano lo slittino.
“Papà, mi sembra uno sport un po’ pericoloso.”
“E’ vero, vanno molto veloci.”
“Io da grande non voglio fare la slittinista.”
“Non c’è problema Ovetta, farai qualche cosa d’altro.”
“Magari la parrucchiera!”
“Magari…”

Martedì
Previsioni per il fatidico lunedì (mancano 6 giorni) sempre eccellenti. Papà Ovo comincia ad avvisare il capo che forse prenderà un giorno di ferie; nel frattempo gli Ovetti guardano il pattinaggio artistico coppie.
“Papà, le femmine sono bravissime, guarda che salti grandi che fanno.”
“Hai ragione Ovetta, sono proprio brave.”
“Papà, i macchi sono popio fotti, anzi fottissimi…. Guadda come buttano in alto le femminuzze”
“Hai ragione Monno, sono proprio forti.”
“Papa?…”
“Si?”
“Ma non zi sono coppie solo di macchi?”
(Il Monno vorrebbe aprire la parità di coppie al mondo omosessuale…. Lui è avanti.)

Mercoledì
Previsioni per il mirabile lunedì (5 giorni all’evento) sempre belle…. Si comincia a chiedere la tuta da sci a quell’amico, i doposci a quell’altro; nel frattempo gli Ovetti assistono ad una partita di Hockey su ghiaccio che però non viene apprezzata in pieno dall’Ovetta.
“Papà, ma questi signori non vogliono mettere il disco nella rete, preferiscono picchiarsi con le bacchette: ma che pussoni!”

Giovedì
Le previsioni meteo per il sognato lunedì passano da “sole-sole-sole” a “sole,… con una piccola nuvoletta”, papà Ovo non ci presta troppa attenzione. Intanto il Monno si presenta a scuola ed organizza le sue personali Olimpiadi.
“Zao maesta, io e l’Ovetto D. siamo russi e vinzamo sempe, gli altri no, i miei amizi però sono italiani e sono simpatizi.”

Venerdì
Le previsioni per l’inarrivabile lunedì passano a “nuvoloso, molto nuvoloso”, anche l’umore di papà Ovo si rannuvola. In compenso al suo rientro a casa…
“Papà ! Abbiamo preso una nuova medaglia alle Olimpiadi !”
“Davvero Ovetta? E con chi?”
“Con Ariel.”
“??? Ariel? La tua bambola-principessa che sta con le sue amiche bambole-principesse nella scatola vicino al tuo letto?”
“Sì! Sai lei è l’unica italiana ed è arrivata prima e ha vinto la medaglia e le hanno suonato la canzone!”
“Volevi dire che le hanno suonato l’inno, non la canzone, comunque di che gara si trattava?”
“A chi si addormenta prima! Lei ha vinto perché si è addormentata prima.”
“Ah! Non sapevo che “Addormentamento veloce” fosse già stato omologato a sport olimpico ma tant’e.”

Sabato
Le previsioni per l’etereo lunedi passano a “pioggia, vento e possibilità di nevicate (forti in quota)”; papà Ovo impreca tra sé e sé e rimanda la decisione finale al mezzogiorno del giorno dopo sperando (nemmeno tanto) in un miracolo. Gli Ovetti invece si danno al pattinaggio artistico maschile.
“Papà, ma ha vinto una donna!”
“No Monno, anche lui è un maschietto.”
“Ma za la maglietta con i billantini come le femmine!”
“No tesoro, ti assicuro che è un maschietto anche lui.”
“Ma ha fatto il tiplo axel?”
(Mentre riemergo dallo sbigottimento che sia il Monno che l’Ovetta abbiano imparato un termine come “triplo Axel” l’Ovetta si dà alla trottola sul tappeto in punta di piedi, il Monno invece si lancia in un doppio Tolup finendo rovinosamente sul mobile della tv.)

Domenica
Le previsioni per l’improrogabile domani danno “pioggia stabile”. Papà Ovo con rassegnata disperazione ricomincia a guardare le prossime possibili date per un’eventuale ipotetica gita sulla neve.
Intanto sul mobile davanti alla tv il Monno e l’Ovetta mettono in scena la loro personalissima staffetta tra bambole-principesse: da una parte la squadra Italiana formata da Ariel (già medagliata un paio di giorni fa), Cenerentola e Biancaneve (riserva Pocahontas); dall’altra parte la squadra “resto del mondo” formata da Rapunzel, Aurora e Belle (riserva Mulan).
Più che una staffetta trattasi di una versione edulcorata di “Bandiera” in cui il Monno, causa assenza di atlete russe, dopo una gara testa a testa decide per la vittoria della squadra Italiana 10 a 0.

Settimana prossima le Olimpiadi continuano…. e così anche la ricerca di papà Ovo per una giornata sulla neve.

This entry was posted in Uncategorized and tagged , , .

One Comment

  1. firmatocarla 17/02/2014 at 11:27 #

    fantastici Ovetti! Le loro olimpiadi andrebbero agli oscar!!! 🙂
    Secondo me il meteo va preso di sorpresa… indifferenza, non dire nulla e poi… zac! sciata a sorpresa!!!

Post a Reply to firmatocarla

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*