Di nuovo in moto

Domenica
Papà Ovo parte accompagnato all’aereoporto da mamma Ova alle ore 10 per arrivare nel nord della Spagna dopo solo 8 ore, stante la penuria di voli. Due anni fa in 8 ore avrebbe raggiunto Pechino.
Gli Ovetti tutti invece si godono il gran premio sotto la pioggia; “Papà è stato bellissimo, ricco di colpi di scena; tu come stai? Non sei ancora arrivato?”… “No Monno,… no”

Lunedì
“Ciao Ovetta tutto bene?”
“Sì tutto ok.”
“Come è andata a scuola?”
“Per me benone.”
“???….. cosa vuol dire “per me”?”
“Diciamo che qualche mia compagna ha preso dei brutti voti.”
“Tipo 4?”
“Più tipo 2 e ½”
“Ahhhh… (ma tu non fai la seconda media?)… volevo dire…però!”

Martedì
Papà Ovo raggiunge Santiago mentre mamma Ova rinverdisce lo shuttle CasaOvetti-Campo di atletica stante la riapertura degli allenamenti: ore 17,30 portare Pica, ore 18 portare il Monno, ore 19 riprendere Pica e ore 19,30 (tendente al 19,45) riprendere il Monno.
Poi in serata…. 
“Ciao Mamma Ova tutto bene?”
“Sì… pant pant… tutto bene…. Pant pant….”

Mercoledì
“Ciao Monno tutto bene?”
“Sì!”
“Ovetta è tornata dal nuoto?”
“Si, ora è sdraiata sul divano e penso sia morta.”
“Già, capisco, prima volta del nuoto dopo 6 mesi; avete già cenato?”
“Nooooo….. papà…… cosa dici…. La mamma ha un colloquio con uno psicologo della scuola…”
“Ussignur! Poveri voi!” 
Il temutissimo psicologo della scuola è reo in casa Ovetti di tenere riunioni con mamma Ova della durata di una partita di calcio a volte comprensiva dei tempi supplementari.

Giovedì
“Ciao Ovetta tutto bene?”
“Si ahi tutto ahi bene ahi e ahi tu ahi?”
“Problemi?”
 “Ieri ahi sono ahi andata ahi a ahi nuoto ahi e ahi mi ahi fa ahi male ahi tutto ahi ma ahi proprio ahi tutto ahi”

Venerdì
Papà Ovo dopo il suo solito volo di 8 ore rientrava da Pechin… pardon volevo dire dalla spagna e a casa trovava oltre alla famiglia al completo anche  la miglior amica di Pica cioè Ovetta I. che aveva deciso di cenare da noi: ipereccitazione a mille e baraonda finale.

Sabato
“Monno cosa vorresti per il pranzo di domani? Sai che domani festeggiamo con una settimana di ritardo la tua prima comunione con i nonni?”
“Si,… direi di rifare tutto quello che c’era settimana scorsa.”
“TUTTO? Ancora?”…. “sì”
“Vuoi ancora la pasta al forno?”…. “sì”
“In doppia versione?”…. “sì”
“Con le fragole?”…. “sì”
“E pure il salame di cioccolato?”…. “sì”
“Ah!”…. “però, ora che ci penso….”
“Sì? (vuoi qualche cosa meno, eh?”)….. “Vorrei anche il Vitello tonnato”

Oggi è stata una bellissima giornata, tutti sono stati molto contenti, il Monno soprattutto.
Domani, stante la quarantena di rientro, papà Ovo sarà bloccato a casa… quando tutti saranno al lavoro fuori…. Credo che papà Ovo sarà molto contento anche domani!

This entry was posted in Uncategorized.

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*